Questo progetto svolto con il contributo della Fondazione Prosolidar di Roma, si inserisce nel contesto della presenza dell’UMMI in Angola, dove collabora fin dal 1994 alle attività condotte insieme alla Controparte locale, l’Obra da Divina Providência (ODP). Il quadro sanitario in Angola si caratterizza per una forte lacuna nell’assistenza sanitaria di base con gran parte della popolazione che rimane esclusa dal servizio sanitario nazionale, pregiudicando prevalentemente la fascia materno-infantile. In tale contesto, l’ODP attraverso la sua estensione sanitaria, l’Hospital Divina Providência (HDP) e 5 posti di salute periferici, opera dal 1989 enfatizzando l’assistenza verso la fascia infantile, in particolare nella cura della denutrizione e malnutrizione, oggetto centrale di questo programma e prima concausa di morte in Africa australe. 

Fulcro dell’intervento sarà il Centro Nutrizionale Terapeutico (CNT) dell’Hospital Divina Providencia, attivo dal 2014, attraverso azioni specifiche per l’assistenza sanitaria e la sicurezza alimentare, la formazione del personale sanitario addetto, l’educazione delle giovani madri, la prevenzione e sensibilizzazione comunitaria. Ora, per dare maggiore incisività a questo servizio si rende necessario qualificare il centro esistente, già oggetto di recenti ristrutturazioni, sia qualificando le risorse umane con una formazione specifica del personale locale, sia potenziando gli equipaggiamenti per soddisfare il fabbisogno della struttura in risposta alla crescente domanda di cure e trattamenti della popolazione più povera.

L’azione specifica proposta mira quindi a qualificare e potenziare il servizio del CNT con nuova strumentazione, attraverso la fornitura di materiali e apparecchiature. L’obiettivo nello specifico riguarda l’acquisto di macchinari e strumenti, oltre che eventuale materiale sanitario di uso e consumo

Alimentazione1 CNT